I generi

Genere:
Collana:
Editore:
Andrea Pacilli Editore
Pagine:
374
Prezzo:
18,00
ISBN:
9788893760676
Distribuito:
Messaggerie
Luogo:
Manfredonia
Anno:
2020
NIC:
6

Visite: 159

Abstract

I rifiuti sono la nostra impronta sulla scena del delitto. E una politica davvero responsabile serve a evitare i delitti, non a far sparire le impronte. Ecco perché in queste pagine i rifiuti diventano una nuova lente con cui guardare la società, l’economia, la tutela del pianeta. Da questa nuova prospettiva, legale e illegale sono facce della stessa medaglia e la patologia diventa solo un modo più intenso di guardare la fisiologia. Per andare alle radici dell’illegalità serve quindi comprendere a fondo i fili che muovono i processi di regolazione ufficiali. Quello che avete tra le mani è certo un libro scomodo, perché non si adagia sui luoghi comuni e sulle risposte giudiziarie, ma fa un passo indietro per farne cento in avanti. Partendo dalla consapevolezza che il miglior modo per contrastare malaffare e corruzione è dotarsi di efficaci modelli di governance.

La sfida di questo libro è di ricomporre il mosaico partendo da lontano, senza mai cedere a letture superficiali e, soprattutto, comode. Parlare di rifiuti significa scomodare modelli di sviluppo e di crescita, approcci antropocentrici e utilitaristici. Il rifiuto è prima di tutto figlio di una scelta, come si intuisce sin dalla sua definizione giuridica. E le scelte in questo caso hanno radici lontane e profonde.

Andrea Pacilli Editore

Sede Via Campanile, 13
Città 71043 Manfredonia (FG)
Cod. F. PCLNRM65R24D643G
N° Rea 242508
© 2018 Andrea Pacilli Editore - Tutti i diritti riservati - P.iva 03319900712 - Realizzazione dpm